Casa di Cura M. D. Barbantini
Via del Calcio 2  -  55100 LUCCA
tel. 058391971 - fax 0583490050
e.mail
barb2002@inwind.it - Web www.clinicabarbantini.com

certificata UNI EN ISO 9200 n° 9122 BARB



S
trutture organizzative e prestazioni di ricovero erogate in regime di convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale: Oculistica, Medicina generale, Chirurgia generale, Angiologia e Cardiologia.

Angiologia e Cardiologia, sono i reparti in cui operano il Dr. Mosti (responsabile)  e i Dott.ri Mattaliano, Picerni, e  la Dott.ssa Iabichella, si incentra prevalentemente sulla diagnosi ed il trattamento delle patologie vascolari.
L'attività diagnostica è resa possibile dalla disponibilità di doppler ad onda continua; ecodoppler ad alta risoluzione; pletismografia ad aria, a luce riflessa, stain guage; capillaroscopia; laser doppler.
L'attività terapeutica si rivolge prevalentemente  alle malattie della circolazione degli arti inferiori: la malattia aterosclerotica viene trattata in tutti i suoi stadi clinici (claudicatio intermittens, dolore a riposo, lesioni trofiche cutanee) sia mediante il trattamento farmacologico che con trattamento riabilitativo programmato; nelle fai più avanzate è possibile la somministrazione dei prostanoidi (PGE1 e PGI2 analogo iloprost); particolare attenzione viene dedicata alla correzione delle malattie concomitanti (dislipidemie, ipertensione arteriosa, diabete mellito) e alla modificazione dello stile di vita (attività fisica, astensione dal fumo, dieta adeguata).
La malattia varicosa viene affrontata con trattamento farmacologico, scleroterapico e chirurgico tradizionale (crossectomia e stripping); è possibile l'associazione di un trattamento mini-invasivo (crossectomia) con il trattamento scleroterapico; le particolari competenze dei medici del reparto consentono anche la correzione emodinamica della malattia varicosa mediante il trattamento CHIVA.
Infine sono state sviluppate particolari competenze nel trattamento delle ulcere cutanee che vengono adeguatamente deterse e sottoposte ad innesto cutaneo sia autologo che omologo che con tecniche di ingegneria tissutale con possibilità di completa guarigione in percentuali elevatissime.

 

 

 

 

 

 

 


data ultimo aggiornamento 01/12/2012 17.13